Latest Entries »

No, non è facile…

Se così non fosse sarebbe tutto più semplice: niente dolore…niente delusione…niente solitudine.. No, nulla di tutto questo è possibile, perché niente di ciò che realmente conta può essere facile. La gioia nasce dal sacrificio…dalle ginocchia sbucciate…dai cuori infranti…perché ciò che ci è stato inculcato da bambini non può essere vero: non ci sono favole…non ci sono eroi o grandi imprese… C’è la determinazione di persone semplici che non si arrendono mai!!

(Fabio Volo)

Annunci

Amare

Amare. È come accettare di farsi scorticare sapendo che in qualunque momento l’altra persona può andarsene via con la tua pelle.
(S. Sontag)

Quelle come me regalano sogni,
anche a costo di rimanerne prive…
Quelle come me donano l’Anima,
perché un’anima da sola è come
una goccia d’acqua nel deserto…
Quelle come me tendono la mano
ed aiutano a rialzarsi, pur correndo il rischio
di cadere a loro volta…
Quelle come me guardano avanti,
anche se il cuore rimane sempre qualche passo indietro…
Quelle come me cercano un senso all’esistere e,
quando lo trovano, tentano d’insegnarlo
a chi sta solo sopravvivendo…
Quelle come me quando amano, amano per sempre…
e quando smettono d’amare è solo perché
piccoli frammenti di essere giacciono
inermi nelle mani della vita…
Quelle come me inseguono un sogno…
quello di essere amate per ciò che sono
e non per ciò che si vorrebbe fossero…
Quelle come me girano il mondo
alla ricerca di quei valori che, ormai,
sono caduti nel dimenticatoio dell’anima…
Quelle come me vorrebbero cambiare,
ma il farlo comporterebbe nascere di nuovo…
Quelle come me urlano in silenzio,
perché la loro voce non si confonda con le lacrime…
Quelle come me sono quelle cui tu riesci
sempre a spezzare il cuore,
perché sai che ti lasceranno andare,
senza chiederti nulla…
Quelle come me amano troppo, pur sapendo che,
in cambio, non riceveranno altro che briciole…
Quelle come me si cibano di quel poco e su di esso,
purtroppo, fondano la loro esistenza…
Quelle come me passano innosservate,
ma sono le uniche che ti ameranno davvero…
Quelle come me sono quelle che,
nell’autunno della tua vita,
rimpiangerai per tutto ciò che avrebbero potuto darti
e che tu non hai voluto…

(Alda Merini)

All’improvviso…

Le cose cambiano all’improvviso… svaniscono senza nemmeno darti il tempo di allungare una mano per tentare di afferrarle e trattenerle, scivolano via nel silenzio assordante del nulla che ti stordisce e ti lascia attonito spettatore di te stesso…

D’improvviso ti ritrovi nel vuoto incolore e i sogni sono svaniti… sparisce il coraggio anche di provare a sperare ancora…

Le ore scorrono via veloci, i pensieri si inseguono e ti annodano parole in fondo alla gola, parole che non dirai mai più, parole inutili, parole che sanno solo farti mancare il respiro ma che nessuno sentirà mai.  E avresti voglia di urlare per sentire che sei ancora vivo, ma non lo farai…

La sola cosa che resta è la certezza del grigio che si insinua a sostituire il colore nelle tue giornate.

E, d’improvviso,  ti ritrovi a non desiderare un altro giorno…

“Il vostro tempo è limitato, per cui non lo sprecate vivendo la vita di qualcun altro.
Non fatevi intrappolare dai dogmi, che vuol dire vivere seguendo i risultati del pensiero di altre persone.
Non lasciate che il rumore delle opinioni altrui offuschi la vostra voce interiore. E, cosa più importante di tutte, abbiate il coraggio di seguire il vostro cuore e la vostra intuizione. In qualche modo loro sanno che cosa volete realmente diventare.

Tutto il resto è secondario.
Ricordarsi che morirò presto è il più importante strumento che io abbia mai incontrato per fare le grandi scelte della vita.

Perché quasi tutte le cose – tutte le aspettative di eternità, tutto l’orgoglio, tutti i timori di essere imbarazzati o di fallire – semplicemente svaniscono di fronte all’idea della morte, lasciando solo quello che c’è di realmente importante.

Ricordarsi che dobbiamo morire è il modo migliore che io conosca per evitare di cadere nella trappola di chi pensa che avete qualcosa da perdere. Siete già nudi.
Non c’è ragione per non seguire il vostro cuore.”

(Steve Jobs)

La vita

La vita ha 4 sensi: Amare, Soffrire, Lottare e Vincere. Chi ama soffre, chi soffre lotta, chi lotta vince. Ama molto, soffri poco, lotta tanto, vinci sempre. La vita è una strada di sassi, sassi contro cui si inciampa si cade, ci si ferisce. Sassi contro cui bisogna proteggersi con scarpe di ferro. Ma neanche questo basta, perché mentre proteggi i piedi c’è sempre qualcuno che raccoglie una pietra per tirartela in testa.

(O. Fallaci)

Ora lasciatemi tranquillo.
Ora abituatevi senza di me
Io chiuderò gli occhi.
E voglio solo cinque cose,
cinque radici preferite
Una è l’amore senza fine.
La seconda è vedere l’autunno.
Non posso vivere senza che le foglie
volino e tornino alla terra
La terza è il grave inverno
la pioggia che ho amato, la carezza
del fuoco nel freddo silvestre
La quarta cosa è l’estate,
rotonda come un’anguria
La quinta cosa, sono i tuoi occhi.
Matilde mia beneamata ,
non voglio dormire senza i tuoi occhi
Non voglio esistere senza che tu mi guardi:
Io muto la primavera,
perchè tu continui a guardarmi
Amici, questo è ciò che voglio.
E’ quasi nulla e quasi tutto
Ora se volete andatevene.
Ho vissuto tanto che un giorno,
dovrete per forza dimenticarmi.
cancellandomi dalla lavagna:
il mio cuore è stato interminabile
Ma perché chiedo silenzio,
non crediate che io muoia,
mi accade tutto il contrario:
accade che sto per vivere

Accade che sono e che continuo
Non sarà dunque che dentro
di me cresceran cereali
prima i grani che rompono
la terra per veder la luce
ma la madre terra è oscura,
e dentro di me io sono oscuro;
sono come un pozzo nelle cui acque
la notte lascia le sue stelle
e la sola prosegue per i campi
E’ che ho vissuto tanto,
e che altrettanto voglio vivere
Mai mi son sentito sì sonoro,
mai ho avuto tanti baci
Ora, come sempre, è presto,
la luce vola con le sue api.
Lasciatemi solo col giorno,
chiedo il permesso di nascere.

(Pablo Neruda)

Imperfezioni

Lo so, non sono perfetto. Ma chissenefrega! Nemmeno la luna è
perfetta: è piena di crateri. E il mare? Nemmeno lui: è troppo salato. E il cielo? Sempre così infinito! Insomma, le cose più belle non sono perfette. Sono speciali.

(Bob Marley)

Che cos’è l’insonnia se non la maniaca ostinazione della nostra mente a fabbricare pensieri, ragionamenti, sillogismi e definizioni tutte sue, il suo rifiuto di abdicare di fronte alla divina incoscienza degli occhi chiusi…o alla saggia follia dei sogni?

(Marguerite Yourcenar)

E’ veramente buono battersi con persuasione, abbracciare la vita e vivere con passione, perdere con classe e vincere osando,
perché il mondo appartiene a chi osa. La vita è troppo bella per essere insignificante.

(Charlie Chaplin)